• VJING & MAPPING WORKSHOP al Velvet
    pubblicato il 15 aprile 2013

    Il VJ è solitamente considerato come una figura professionale che possiede ampia conoscenza delle tecnologie video: dalla ripresa, al mixaggio video, alla videoproiezione, ma anche editing, compositing, grafica sia foto che video.
    Saranno infatti studiati software per il vjing come Modul8 e VDMX assieme a quelli di programmazione e modellazione grafica come Cinema 4D, After Effects e Quartz Composer fino ad arrivare ai software di mapping come MadMapper e le loro interazioni.

    L’obiettivo del corso e’ quello di creare una figura professionale capace di potersi cimentare nel mondo del vjing, fornendo nozioni tecnico-pratiche e conoscenze artistiche specifiche di questo campo, lasciando ampio spazio alla fase di laboratorio e di scambio di esperienze pratiche tra docente e alunni.

    Il corso è rivolto ad un pubblico sia con conoscenze di base che piu’ approfondite di video, informatica, dinamico, curioso, al passo con i tempi e le tecnologie, che ha voglia di esprimersi e di dare una personalità alla propria professione.
    1° Modulo 3-4-5-17-18 maggio corso base vj orario 10-17,30
    2° Modulo 10-11-12-17-18 maggio corso avanzato vj e mapping orario 10-17,30

    18 maggio performance collettiva di visual mapping evento notturno orario 15-notte in concomitanza con ELEKTROVELVET

    DOCENTI
    Giacomo De Luca
    http://www.giacomodeluca.it/
    Mauro Pea
    https://vimeo.com/user10765684

    quota di partecipazione 200€ singolo modulo, 350€ corso completo

    x info e iscrizioni:
    omino69@gmail.com

    PROGRAMMA
    1° modulo
    L’obiettivo del corso é di dare le basi sia hardware che software per la realizzazione di un vj set con Modul8 o VDMX e di realizzare contributi video in laboratorio per la performance live collettiva di visual e mapping
    – Introduzione al mondo del vj
    cenni storici, screening video
    – strumenti del vj
    computer, mixer, matrici, schede video, schede acquisizione, controller mid
    – creazione di video 
    panoramica su after effect, photoshop per il video, motori di rendering e compressione, siti web
    – Modul8/VDMX
    formati video compatibili, interfaccia, moduli aggiuntivi, effetti, automazioni, output, output virtuali
    – midi sync, audiovideo sync 
    – messa in onda su monitor, ledwall, proiettore o uscite multiple
    – introduzione al mapping e MAD MAPPER
    – Laboratorio creazione di loop video finalizzato alla realizzazione di un set collettivo di visual mapping 
    – laboratori di performance e pratica dal vivo

    2° Modulo
    L’ Obbiettivo primario del corso è la progettazione e la realizzazione di un mapping, con contenuti esteticamente curati, e strutturati nell’ottica di una perfomance real time.
    Al termine degli incontri i partecipanti saranno in grado di:
    – padroneggiare le strutture, gli stumenti e i plugin base della programmazione e del disegno in Quartz Composer.
    – realizzare semplici patch per una performance utilizzando vdmx e modul8.
    – spazio tridimensiOnale. Cosa è uno spazio tridimensionale? Come possiamo gestirlo ed utilizzarlo?
    – Descrizione della programmazione tramite nodi.
    – Cosa è openGL?
    – Breve ripasso di quelle conoscenze base e indispensabili di programmazione e matematica.
    – Cosa sono i segnali? Quali tipi di segnale possiamo incontrare, trasmettere o elaborare? Differenze tra segnali numerici, indici, booleane, immagini, colori, stringhe di testo, strutture, immagini, mesh.
    – Introduzione a QuartzComposer, gestione dell’interfaccia,editor, viewer, patch library e gestione dei plugin 
    – link di riferimento.
    – Gestione dell’immagine e studio dei seguenti strumenti: billboard, sprite, render in image e filtri immagini nativi.
    Disegno base:
    – Disegnare dei punti, linee, fisse o in crescita. Come realizzare un cerchio e tutti i poligoni regolari. come si disegna e come si indentifica uno specifico punto nello spazio.
    – Video input e file video. Come inserirli e come gestirli?
    – Gestione del colore: hsl color e rgb color
    – Creare e gestire un semplice feedback video.
    Strumenti di programmazione
    – Math, Mathematical expression
    – operatori logici
    – conditional
    – contatori, e gestione tempo
    – interpolazioni: interpolation e LFO, differenze tra interpolazioni lineari, quadrate, esponenziali, o sinusoidali.
    – Sample & Hold
    – Cicli di ripetizione: iterator e replicate in space. Come funzionano, differenze e potenzialità.
    – Structure. Cosa sono, a cosa servono, come si creano,gestiscono, trasmettono e aprono.
    – Audio tools : come settare l’ingresso del segnale audio. Come può interagire all’interno della struttura della patch?
    – Segnali midi e osc
    – Interfacciare tastiera e mouse
    – kineme3d e gestione di mesh, .obj e collada files
    in questa ultimo capitolo del workshop affronteremo la gestione delle mesh e di oggetti 3d in quartz ma anche vedremo come modellare il nostro oggetto in cinema4d ed esportarlo. Vedremo differenti modi di utilizzare oggetti 3d e le varie opportunità che questi offrono.

    – laboratorio creazione di loop video finalizzato alla realizzazione di un set collettivo di visual mapping 
    – Mapping 3d e Mad Mapper 
    – laboratori di performance e pratica dal vivo