• We are Velvet – #Elektrovelvet
    pubblicato il 14 gennaio 2014

    “Enstürzende Neubaten” ovvero nuovi edifici che crollano, in perfetto contrasto con la nostra aspettativa, perchè siamo abituati a veder cadere ciò che è vecchio e ha avuto già il suo corso. Forse questi edifici non erano stati creati solidamente o forse il passato, rispetto al presente ed al futuro, è l’unica cosa certa che ci sovrasterà sempre. 

    E l’Elektrovelvet ogni volta che lo condividiamo con tutti voi, ci regala certezze e ci insegna che il bello della musica sta nella voglia di esplorare e nelle diverse culture da cui nasce ed attinge. 

    Prende forza dalla speranza che le diversità in genere, a partire dai punti di vista e dai luoghi di nascita, possano essere un punto di partenza e non un problema insormontabile.

    Una fonte inesauribile di ispirazione per migliorarsi sempre e per non smettere mai di imparare, inesauribile come il motore a dark matter di Capitan Harlock.  

    E’ stata una lunga notte, in cui i tre inossidabili gruppi che danno vita all’Elektrovelvet si sono avvicendati nelle due piste, suonando elettronica di qualità e facendo consegne a domicilio di tempo speso bene. Eravate tutti lì, pronti ad aprire i vostri pacchi.

    Questa settimana i post su facebook per diventare Sidekick sono stati molto popolati, le risposte numerose e scegliere non è stato facile. Il tema era “Cosa non gli hai mai detto”. Vi siete sbizzarriti e le tre parole vincenti sono state quelle di Federica Checcucci di Fano. “Mi piaci tu”, che alla fine, facebook o non facebook, rappresentano un sentimento ancora difficile da esternare. Sussurri che contengono sentimenti e storie passate che non sono andate a buon fine. Storie crollate. 

    Ecco, poi in tutta la serata a crollare non sono state solo le storie, ma l’entusiasmo che abbiamo visto nel sidekick ci ha spronato. Questo semplice challenge è in crescita e siamo davvero felici che abbiate voglia di mettervi in gioco e farvi conoscere (alla fine dell’articolo l’intervista del sidekick di questa settimana). 

     

    Il Sidekick e i suoi amici arrivano con i tempi giusti e dopo esserci conosciuti, abbiamo il tempo per qualche scatto fotografico in Photobox. Facendoci largo riusciamo finalmente ad arrivare allo Shopop per la consegna dei gadget omaggio.

    Federica sceglie la maglietta Elektrovelvet perchè è l’elettronica la sua musica, anche da indossare.

    Sidekick_allo_shopop_velvet

    La serata prende più ascensori e Jean & La Plastique in Room 1 scatenano tutta la pista. A seguire abbiamo avuto l’incursione acustica dei bravissimi guest, gli Oddword.

    Nel frattempo la Room 2 si avvicendano i Jungle Moves e in chiusura di serata i Fairy Circles.

    La Sidekick con la conbriccola al seguito decide di andare in Room 2 e noi l’accompagnamo per mano dietro alla consolle. Entusiasmo ed improvvisazione saranno le componenti che concluderanno la serata e accompagneranno Federica & Co. fino al palco grande, proprio al fianco dei bravissimi Oddword durante la loro performance. 

    Sulla strada rimane una porta, che come un “edificio nuovo” crolla a terra, (forse solo perchè aperta dalla parte sbagliata), ma è da queste piccole costruzioni che crollano che studiamo meglio noi stessi e ricostruiamo il tutto, sempre meglio e senza alcuna fretta.

    Ci becchiamo al prossimo sabato dove ci aspetta un sabato Retropolis dedicato ai mitici anni 80!!  Carichissimi!!! 

     

     

    Perchè ci è piaciuta la tua risposta…

    Mi piaci tu. E’ reale ed amara allo stesso tempo, perchè racconta una storia d’amore che non è mai cominciata..   in più è davvero la cosa più difficile da dire.

     

    Di dove sei? 

    Fano

     

    Quanti anni hai? 

    18

     

    La tua passione più grande.

    Il mio lavoro

     

    Che fai nella vita e ti piace cosi com’è?

    Faccio la parrucchiera, era quello che volevo davvero fare.

     

    Se c’è, una cosa che cambieresti nella tua vita 

    No, per ora nulla.

     

    Il tuo genere musicale preferito

    Elettronica

     

    Cosa ti piace del velvet?

    Il posto, l’ambiente, la gente..  

     

    la cosa più bella che ti è successa al velvet

    Ho conosciuto sempre bellissime persone

     

    Invece, qualcosa che cambieresti al velvet.. 

    Farei più serate Elektro.. 

     

    La cosa che ti rende più felice in assoluto

    La mia famiglia

     

    La cosa che ti piace di meno in assoluto

    Incoerenza (e aprire le porte dal verso giusto aggiungiamo noi… ;-)) 

     

    Un’idea per migliorare il mondo e che vorresti far ascoltare a tutti … (evita risposte sulla politica)

    Più opportunità e più spazio per i giovani..